Drogba sta bene e ringrazia Ruddy

Andare in basso

Drogba sta bene e ringrazia Ruddy

Messaggio Da Leonid Reznov il Dom Ago 28, 2011 11:25 am

Secondo il racconto del tecnico Villas-Boas, l'attaccante del Chelsea ha potuto lasciare già ieri sera l'ospedale grazie anche al portiere del Norwich, con il quale aveva avuto il tremendo impatto alla testa: è stato lui a chiamare i soccorsi



Per Didier Drogba Chelsea-Norwich si è fermata al minuto 67, quando uno scontro aereo fortuito con il portiere avversario John Ruddy lo ha mandato faccia a terra, privo di conoscenza. A dir poco impressionante la foto ravvicinata dello scontro pubblicata dal Daily Star che usa l’onomatopeia (“Drogbagh!”) per rendere bene l’idea dell’”horror clash”, come lo definisce il Mail on Sunday ricostruendo i concitati attimi che hanno seguito la violenta collisione. “Drogba knocked out cold!” titola infatti a tutta pagina il domenicale a corredo della foto che immortala Ruddy che esce a braccia alte e si scontra con il volto dell’avversario, mentre all’interno è un’altra l’immagine a far venire i brividi: ovvero, quella che ritrae Drogba accompagnato fuori dal campo in barella e con la maschera dell’ossigeno in faccia, per aiutarlo a respirare.

il racconto di villas-boas — A sentire quanto raccontato poi ai giornalisti da Andre Villas-Boas, Drogba sarebbe rimasto privo di sensi per almeno un paio di minuti e solo il provvidenziale intervento di Ruddy, che ha richiamato a viva voce i soccorsi, avrebbe scongiurato il peggio ed impedito così che quello che da fuori già sembrava un brutto incubo si trasformasse in un vero inferno. E proprio “Drogba Hell” è l’espressione usata dal Sunday Express per raccontare questa tragedia sfiorata, mentre l’Observer parla di “Drogba floored”, sottolineando che Drogba sembrava aver perso conoscenza già al momento dell’impatto con il portiere avversario e quindi ancor prima di cadere per terra. A sostegno della tesi, la foto dello scontro, la stessa che compare poi anche sul Sunday Telegraph, accompagnata da una seconda, ancora più terribile a vedersi, con il volto del giocatore insanguinato e gli occhi chiusi, mentre i medici del Chelsea cercano di rianimarlo. Dopo sette minuti, Drogba ha lasciato il campo fra gli applausi e alla fine il Chelsea ha vinto la partita, ma negli spogliatoi c’era davvero poca voglia di festeggiare (“Chelsea victory celebrations tempered by injury to Drogba”, titola non a caso sempre il domenicale del Telegraph) perché i giocatori Blues volevano solo avere notizie del loro compagno.

la ripresa — Drogba è arrivato cosciente al St Mary’s Hospital di Paddington (si era già risvegliato negli spogliatoi, anche se non ricordava nulla) e gli esami a cui è stato sottoposto hanno rilevato un leggero trauma cranico. Il giocatore è stato dimesso in serata, come ha confermato il sito del Chelsea , anche se verrà comunque seguìto dallo staff medico del club per i prossimi giorni.

Simona Marchetti
Gazzetta dello Sport

avatar
Leonid Reznov
Admin

Messaggi : 107
Punti : 323
Reputazione : 22
Data d'iscrizione : 27.08.11
Località : Italy

Visualizza il profilo http://navigandonelweb.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum